lang-it
Deutsch
English
Nederlands
Français
Español
Supporto tecnico: +39 0694806238

Carrello

Sci nautico

Gli americani ce l'hanno fatto conoscere! L'inventore dello sci nautico può essere infatti considerato l'americano Ralph Samuelson. Samuelson iniziò nel 1922 a Lake City, nel Minnesota cimentandosi con una prima forma di sci nautico. Creò i primi sci nautici utilizzando del semplice legno e nel 1925 riuscì a completare un salto da una rampa posta nel lago.
 
Lo sci nautico prevede di essere legati ad un motoscafo, di solito si parte o da acque profonde o da un molo. L´atleta si piega, stende le braccia in avanti e si porta indietro. Le punte degli sci guidano e fuoriescono leggermente dall'acqua. Il cavo in tensione si trova tra i due sci. Il timoniere della barca accellera tanto da far tirare su lo sciatore dall´acqua. A questo punto è importante rimanere in posizione di squat e aspettare che la barca accelleri abbastanza. È sempre consigliato che ci sia qualcuno a poppa dell´imbarcazione che osservi la situazione per ragioni di sicurezza.
Lo sci nautico classico consiste nello: slalom, salto, evoluzioni con gli sci, figure in movimento e combinazioni di queste.
 
Ulteriori innovazioni e nuovi sport acquatici
 
Wakeboard: molto simile allo snowboard. La tavola è spessa e con stivali bullonati su di essa. Per le evoluzioni, la tensione della cima è utilizzata per girarsi, per saltare o manovrare attorno agli ostacoli.
Wakeskating: simile al wakeboard, ma con l´atleta a piedi nudi o comunque con delle scarpe che fanno attrito sulla tavola.
Kneeboarding: in questa disciplina l´atleta è piegato con le ginocchia sulla tavola.
Tubing: divertimento per giovani e vecchi! La nuova disciplina vuole che ci si sdrai con la pancia rivolta all'acqua e ci si faccia trasportare.
ulteriori informazioni
Sgancio Rapido
Immagine prodotto di JOBE Sgancio Rapido
Wakeboard LOGO SERIE / Pacchetto completo
Immagine prodotto di JOBE Wakeboard LOGO SERIE / Pacchetto completo
Wakeboard / Kneeboard OMNIA
Immagine prodotto di JOBE Wakeboard / Kneeboard OMNIA
wakeboard SAVAGE WAKESKATE
Immagine prodotto di JOBE wakeboard SAVAGE WAKESKATE
COMBO fune per Kneeboard
Immagine prodotto di JOBE COMBO fune per Kneeboard
Casco per sci nautico SLAM WAKE CASCO
Immagine prodotto di JOBE Casco per sci nautico SLAM WAKE CASCO
Giubbotto salvagente per sci nautico PROGRESS NEO
Immagine prodotto di Giubbotto salvagente per sci nautico PROGRESS NEO
guanti per sci nautico STREAM
Immagine prodotto di JOBE guanti per sci nautico STREAM
Anello traino sci nautico
Immagine prodotto di Anello traino sci nautico
Anello traino sci nautico
44.95 EUR solo 44,95 €
Corda sci nautici
Immagine prodotto di Corda sci nautici
Corda sci nautici
39.95 EUR solo 39,95 €
Kit nastro antiscivolo
Immagine prodotto di Kit nastro antiscivolo
Kit nastro antiscivolo
12.95 EUR solo 12,95 €
Specchio retrovisore per sci nautici
Immagine prodotto di Specchio retrovisore per sci nautici

Sci nautico

Gli americani ce l'hanno fatto conoscere! L'inventore dello sci nautico può essere infatti considerato l'americano Ralph Samuelson. Samuelson iniziò nel 1922 a Lake City, nel Minnesota cimentandosi con una prima forma di sci nautico. Creò i primi sci nautici utilizzando del semplice legno e nel 1925 riuscì a completare un salto da una rampa posta nel lago.
 
Lo sci nautico prevede di essere legati ad un motoscafo, di solito si parte o da acque profonde o da un molo. L´atleta si piega, stende le braccia in avanti e si porta indietro. Le punte degli sci guidano e fuoriescono leggermente dall'acqua. Il cavo in tensione si trova tra i due sci. Il timoniere della barca accellera tanto da far tirare su lo sciatore dall´acqua. A questo punto è importante rimanere in posizione di squat e aspettare che la barca accelleri abbastanza. È sempre consigliato che ci sia qualcuno a poppa dell´imbarcazione che osservi la situazione per ragioni di sicurezza.
Lo sci nautico classico consiste nello: slalom, salto, evoluzioni con gli sci, figure in movimento e combinazioni di queste.
 
Ulteriori innovazioni e nuovi sport acquatici
 
Wakeboard: molto simile allo snowboard. La tavola è spessa e con stivali bullonati su di essa. Per le evoluzioni, la tensione della cima è utilizzata per girarsi, per saltare o manovrare attorno agli ostacoli.
Wakeskating: simile al wakeboard, ma con l´atleta a piedi nudi o comunque con delle scarpe che fanno attrito sulla tavola.
Kneeboarding: in questa disciplina l´atleta è piegato con le ginocchia sulla tavola.
Tubing: divertimento per giovani e vecchi! La nuova disciplina vuole che ci si sdrai con la pancia rivolta all'acqua e ci si faccia trasportare.

SVB utilizza cookies per garantirLe un acquisto facile e sicuro. Per saperne di più...  Ok