GPS portatili cartografici

Valutazioni
Produttori
Fascia di prezzo
Disponibilità
 
Categoria
Bluetooth 
Bussola integrata
NMEA0183 
Supporto-carte nautiche
Dimensioni display
Inch
Tutti i filtri
Un GPS palmare con carta nautica è l'alternativa portatile perfetta a un chartplotter. Ovunque lo spazio e la potenza siano limitati, un GPS portatile in barca rende la navigazione un gioco da ragazzi e aumenta anche la sicurezza. Vuoi acquistare un GPS portatile? Qui troverai il tuo dispositivo portatile GPS perfetto dal leader di mercato GARMIN. Per saperne di più su GPS portatili...

Quale GPS portatile nautico usare per la pesca?

Le caratteristiche che deve avere un GPS nautico per la pesca dipendono sicuramente dalla zona. I pescatori spesso escono la mattina presto o tornano al tramonto: oltre al tuo posto preferito, è importante poter salvare anche il molo come waypoint, in modo da poter trovare senza problemi la strada del ritorno anche in caso di nebbia improvvisa o al buio. Un GPS cartografico portatile come il modello GARMIN 79s è perfetto per i pescatori: non solo mostra l'ambiente circostante con foci dei fiumi e corsi d'acqua, le carte nautiche BlueChart g3 rivelano anche dove si possono trovare ripide scogliere sottomarine con linee ad alta risoluzione su molti laghi, dove di norma si trovano molti pesci. Mostra inoltre con un'elevata precisione anche la posizione di rocce sul fondale. Il GARMIN 79s non è solo impermeabile, è anche galleggiante e non teme quindi di cadere in mare. A seconda dell'imbarcazione su cui si utilizza il palmare GPS, GARMIN propone anche una vasta gamma di accessori come staffe, custodie e caricabatterie.

Quali sono le caratteristiche e i vantaggi di un GPS cartografico portatile?

I dispositivi GPS portatili per la nautica sono ideali per la vita all'aria aperta: quasi tutti i modelli sono come minimo resistenti agli schizzi di acqua, i modelli più moderni sono addirittura galleggianti. Grazie ai loro tasti grandi sono inoltre comodi e piacevoli da usare, non avrai quindi problemi nemmeno indossando guanti bagnati. Grazie alle mappe ad alta risoluzione e alle linee a colori, risolvono anche il problema della mancanza di spazio per un plotter cartografico. Ma anche senza un modulo cartografico, ti mostrano comunque informazioni utilissime relative alla rotta, la velocità e la distanza o la direzione per raggiungere la tua destinazione.

Posso usare lo smartphone come GPS portatile?

I telefoni cellulari attirano gli utenti con molte app di navigazione e come dispositivo GPS improvvisato. Il lato negativo di questa soluzione è sicuramente la durata della batteria: la navigazione costante e l'uso costante dello schermo aumentano infatti così tanto il consumo di energia che nel giro di un'ora il cellulare segnalerebbe già la batteria scarica. Molti telefoni, inoltre, non sono adatti per l'uso all'aperto: si danneggiano rapidamente a contatto con l'acqua e di solito non sono concepiti per l'acqua salata, mentre i GPS palmari cartografici sono realizzati appositamente per l'uso in mare. Un altro svantaggio del cellulare è che il touchscreen non è pensato per l'utilizzo con guanti o mani bagnate, al contrario di un GPS cartografico portatile marino.

Rubriche correlate

Anche sugli yacht più grandi con chartplotter installati permanentemente, un GPS portatile con batterie cariche fa solitamente parte dell'equipaggiamento di sicurezza: ad esempio, in caso di interruzione della corrente dopo un'infiltrazione di acqua, è possibile determinare rapidamente la posizione per effettuare una chiamata di emergenza. È consigliabile stivare il dispositivo in un contenitore impermeabile (grab bag), ad esempio con una radio VHF portatile e altri strumenti che possono tornare utili nella zattera di salvataggio.

Valutazioni e recensioni dei clienti

Tutte le recensioni (128.241)
Icona profilo utente

CARLO C. il 29.11.2022

siete stati

Icona profilo utente

FEDERICO B. il 28.11.2022

OTTIMO MERCE A POSTO COME ORDINATO

Icona profilo utente

GIULIO P. il 26.11.2022

servizio svolto rapidamente