Isolatori / Distributori di carica

Molti impianti elettrici di bordo sono costituiti da due o più gruppi di batterie tra cui batterie di avviamento, batterie di alimentazione e/o batterie per eliche di prua e sistemi di navigazione. Per saperne di più su Isolatori / Distributori di carica...
Valutazioni
Produttori
Fascia di prezzo
Categoria
Tutti i filtri

In questi tipi di impianti è importante che i singoli gruppi di batterie non si influenzino a vicenda e che siano appropriatamente isolati.
Questo significa naturalmente che anche il sistema di carica deve essere separato. Tuttavia, questo rende il processo di ricarica più complicato in quanto l'alternatore, il generatore o il caricabatterie devono ricaricare le batterie singolarmente. Quando si scelgono i diodi / relè, deve essere presa in considerazione la massima tensione di carica possibile. Esempio: per un alternatore con potenza da 50-70 Ampere è sufficiente un diodo isolante da 70 Ampere.
Metodo 1.
Il più semplice è quello di installare un isolatore. Questa soluzione ti permette di caricare fino a tre batterie contemporaneamente da un solo alternatore e/o caricabatterie senza dovere collegare assieme le batterie. Così la corrente di carica viene isolata ovvero la scarica reciproca delle batterie d'avviamento, di quelle dei servizi e dell'elica di prua viene impedito. I normali diodi isolanti, a causa del loro design, causano un calo di corrente tra 0,3 e 1,2 V. Sembra poco, ma il risultato di questo calo si traduce in una carica incompleta delle batterie. Gli isolanti da noi offerti sono del tipo Schottky con una caduta di tensione di 0,7 V.
Metodo 2.
Diodi isolanti con diodo di compensazione integrato. Qui la caduta di tensione si riduce a quasi 0,005 V. Per questi diodi è necessario far passare un cavo dall'alternatore D+ al distributore di diodi.
Metodo 3.
Impiego di distributori elettronici di carica. La caduta di tensione di questi distributori è trascurabile e inoltre alcuni di questi dispositivi offrono varie impostazioni per la protezione da sottotensione e sovratensione, la carica prioritaria della batteria di avviamento, ecc.
Metodo 4.
Impiego di speciali relè appositamente progettati per la carica delle batterie. Questi dispositivi offrono funzionalità aggiuntive come un supporto all'avviamento, protezione da sottotensione e sovratensione ecc.
Metodo 5.
La versione più semplice della distribuzione della corrente di carica è l'uso di un interruttore per batteria. In questo caso, tuttavia, sussiste il pericolo che un funzionamento errato nella posizione di commutazione "entrambi" (1 + 2) possa causare la scarica involontaria di entrambe le batterie. 
 

Valutazioni e recensioni dei clienti

Tutte le recensioni (106.548)
Icona profilo utente

Cosimo D. su 27.10.2020

Veri professionisti e rapidità

Icona profilo utente

Alberto B. su 26.10.2020

Ho inserito la SVB tra i fornitori da consultare per i miei prossimi aquisti.

Icona profilo utente

Andrea S. su 15.10.2020

tutto perfetto, aggiungo 20 caratteri.