lang-it
Deutsch
English
Nederlands
Français
Español

Carrello

Menu
Che cos’è la radio SSB?

Tutto ciò che c’è da sapere sulla radio marina SSB

Per molti marinai che navigano attorno al globo, un sistema radio ad onde corte è ancora un must a bordo, poiché un sistema radio come il sistema marino SSB può trasmettere su distanze molto lunghe. Soprattutto nei passaggi in mare che richiedono una navigazione impegnativa, il desiderio di confronto e scambio con altri marinai è piuttosto comprensibile. Oltre alla comunicazione radiotelefonica, è possibile inviare e-mail e ricevere informazioni meteo tramite un modem Pactor. Il presupposto per un funzionamento senza problemi dell'impianto è l'installazione accurata di tutti i componenti. Nella nostra guida alla radio marina SSB puoi scoprire quali componenti sono necessari e a cosa prestare attenzione durante l'installazione.

Che cos’è la radio SSB?

L’abbreviazione SSB viene dall‘inglese e sta per Single Side Band (in italiano: Banda Laterale Singola). Una radio SSB modula un particolare tipo di onda durante la trasmissione: si parla dunque di radio ad onde corte. Le apparecchiature radio a onde corte sulle barche fanno parte del Global Maritime Distress and Safety System (GMDSS), istituito dalla SOLAS, la Convenzione internazionale per la salvaguardia della vita umana in mare.

Radio marina a onde ultracorte (VHF) o onde corte (HF) - Qual è la differenza?

Il termine ‘radio marina’ comprende sia le onde ultracorte (VHF) che le onde corte (HF). La differenza è l'uso di diverse bande di frequenza. La portata del VHF si ferma a circa 25 miglia nautiche. La radio ad onde corte (HF), invece, copre anche distanze maggiori grazie alla riflessione sullo strato d'aria esterna della terra (ionosfera). Si parla dunque di radio HF, cioè radio ad alta frequenza (High Frequency Radios) o radio marina ad alta frequenza. Le radio VHF e HF possono essere utilizzate con lo stesso numero MMSI. Per avere un sistema radio SSB non è necessario richiedere un numero MMSI separato.

I vantaggi di un sistema radio marino SSB

Oltre alle radio marittime, le onde corte sono utilizzate anche per le radio aeronautiche sulle lunghe distanze, nonché per le radio militari e amatoriali e sono quindi sicure in caso di crisi. Per la radio marina, un sistema SSB è utile soprattutto per coloro che navigano a lunga distanza, in quanto consente di trasmettere e ricevere segnali radio in quasi tutto il mondo. Anche in zone difficili, la radio SSB e la rete radio a livello mondiale offrono un'opportunità di scambio e confronto con altri marinai e si può così ricevere consigli in caso di problemi e necessità di riparazione o anche assistenza medica. Attraverso la frequenza ad onde corte *pre ARC Radio Net 8.297* i marinai possono comunicare con la radio SSB. Un gruppo Facebook omonimo permette anche il confronto da terra, da utente a utente.

Anche la comunicazione radio nelle regate avviene spesso tramite onde corte. Al World ARC, all'Oyster World Rally o alla Sydney Hobart Race, ad esempio, l'attrezzatura a onde corte è obbligatoria. Ulteriori regate e corse in tutto il mondo sono organizzate dal World Cruising Club.

Unisciti subito al gruppo Facebook SSB Marine Network »

Dovrei acquistare una radio SSB per amatori o una radio marina SSB?

Il dispositivo da scegliere dipende prima di tutto dalla licenza radio in tuo possesso: licenza di radioamatore (HAM) o licenza di radio marina (LRC). I sistemi radioamatoriali SSB sono di solito più economici rispetto alle radio marine SSB, ma la licenza per radioamatori è molto più ampia e complessa da ottenere rispetto ad una licenza per radio marina, nota anche come Long Range Certificate (LRC). Infatti, durante la formazione radioamatoriale vengono impartite anche le conoscenze elettrotecniche di base.

Dall'altra parte, le più costose radio marine SSB presentano spesso una funzione DSC. DSC sta per Digital Selective Calling (chiamata selettiva digitale). Il DSC è un metodo di chiamata marittima che utilizza segnali acustici e ottici per indicare chiamate in arrivo. Questo elimina la necessità di costante monitoraggio del traffico radio per le chiamate rilevanti.

I dati trasmessi tramite DSC appaiono sul controller DSC del sistema radio chiamato e vengono anche salvati in una memoria di modo che possano essere richiamati in qualsiasi momento. Per la funzione DSC è necessaria un'antenna separata. Per le radio marine SSB consigliamo la nostra antenna attiva/DSC AA-35 per utilizzare la funzione DSC.

Sia le radio per amatori SSB che le radio marine SSB utilizzano frequenze comprese tra 3 e 30 MHz. Gli amatori possono selezionare la frequenza nella banda 1,8 / 3,5 / 7 / 10 / 14 / 18 / 21 / 24 / 28 MHz, secondo i piani di utilizzo delle frequenze e in modo relativamente libero. Gli operatori radio marini hanno canali fissi nella banda di frequenza 2 / 4 / 6 / 8 / 12 / 16 / 18 / 22 / 25 MHz. Puoi ascoltare su tutte le frequenze, indipendentemente dalla licenza radiofonica che possiedi.

Radio per amatori SSB vs. Radio marine SSB

Radio per amatori SSB Radio marine SSB
Licenza Licenza per radioamatori (HAM) Licenza per radio marina / Long Range Certificate (LRC)
Inviare frequenze 1,8 / 3,5 / 5 / 7 / 10 / 14 / 18 / 21 / 24 / 28 MHz 2 / 4 / 6 / 8 / 12 / 16 / 18 / 22 / 25 MHz
Ricevere frequenze 0,5-30 MHZ continuo 0,5-30 MHz continuo
Scelta della frequenza Selezione libera della frequenza in base ai piani di utilizzo della frequenza Canali pre-programmati
Costi Più economico in fase di acquisto Più costoso in fase di acquisto per funzioni aggiuntive come il secondo ricevitore separato, il telecomando, il display anti-spruzzi. Visualizzazione della posizione attuale tramite dispositivo GPS collegato. 150 Watt di potenza di trasmissione.
DSC No Si

A che cosa bisogna fare attenzione durante l’installazione delle radio SSB?

Anche la migliore radio SSB è inutile se il sistema non è installato in modo ottimale. Una buona installazione deve tenere conto di diversi punti:

1. Messa a terra

Un'antenna per onde corte deve avere normalmente una forma simmetrica con due gambe. Poiché la maggior parte delle imbarcazioni è monoalbero, la seconda gamba dell'antenna asimmetrica può essere bilanciata tramite il sintonizzatore e tramite la messa a terra dell'acqua di mare. A seconda del materiale dello scafo, ci sono diverse possibilità.

Messa a terra su imbarcazioni con scafi metallici

Sulle barche con scafi metallici, occorre fare attenzione che non vi sia alcuna tensione continua nello scafo attraverso il sintonizzatore. Anche con una vernice antivegetativa, rimane ancora il contatto con l'acqua di mare per mezzo di un accoppiamento capacitivo. Utilizza un isolatore galvanico o un isolatore DC, come il DCF-47, per evitare tensione sullo scafo.

Messa a terra su imbarcazioni con scafi in vetroresina e in legno

Ci sono diverse possibilità sia per gli scafi in vetroresina che in legno. Le piastre di messa a terra in bronzo, note anche come Ground Plates o dynaplates, garantiscono il mantenimento della massa corretta e l'eliminazione delle interferenze. Queste piastre devono essere utilizzate solo per la messa a terra del sintonizzatore e non per altre installazioni elettriche. Per le piastre di messa a terra è importante scegliere una dimensione sufficiente per la radio SSB. Le nostre piastre di messa a terra rettangolari con dimensioni 300 x 80 x 13 mm sono ideali. Per gli scafi in legno, la piastra in fibra di vetro in dotazione viene semplicemente installata tra la piastra di messa a terra e lo scafo. Le piastre di messa a terra non devono mai essere verniciate! Dopo 6 mesi, possono formarsi alghe e conchiglie sulla superficie ruvida del materiale in bronzo e questo limita la funzione delle piastre di messa a terra. In questo caso devono essere pulite, preferibilmente con una spazzola metallica, o completamente sostituite. Le piastre di messa a terra dovrebbero essere sempre montate in modo tale che rimangano galleggianti, per poterle disinstallare ed effettuare la pulizia in qualsiasi momento senza dover utilizzare una gru.

Il consiglio degli esperti della radio SSB

Il nostro esperto SVB di radio SSB Jörg Drexhagen, che con la sua esperienza supporta anche l’ARC e il World ARC, consiglia la messa a terra di scafi in vetroresina e legno utilizzando la vernice SSB Ground Paint. Si tratta di un rivestimento in rame argentato ad alta concentrazione e senza solventi, che viene applicato il più vicino possibile al sintonizzatore e su circa 3 m², sotto la linea di galleggiamento in sentina o nella zona di poppa per una buona messa a terra. La superficie dipinta rappresenta la metà del condensatore e l'acqua di mare la seconda metà. Entrambe le metà sono separate dallo scafo. Il vantaggio di questo metodo è che la superficie verniciata non richiede manutenzione. Può essere verniciata a piacere con vernice per imbarcazioni e il sintonizzatore può essere collegato alla superficie verniciata tramite un'ampia banda di rame. SSB-Ground-Paint non è una massa di protezione contro i fulmini.

Sistema di messa a terra KISS-SSB

Una terza possibilità è offerta dal sistema di messa a terra KISS-SSB. Questo sistema è costituito da un tubo lungo 300 cm con una linea di alimentazione lunga 119 cm. All'interno, vi sono i fili per le rispettive frequenze di risonanza. Il KISS-SSB viene collegato alla vite di messa a terra del sintonizzatore e collocato liberamente nello scafo. È importante non installare il sistema di messa a terra troppo vicino al cavo che trasporta tensione. Il sistema di messa a terra KISS-SSB non offre protezione contro i fulmini.

2. Sintonizzatore dell’antenna

Ad ogni sistema radio SSB appartiene un sintonizzatore d’antenna. Nelle onde corte, trasmettiamo in un vasto campo di 2-30Mhz; questo campo dovrebbe essere coperto da un'antenna (paterazzo isolato o antenna a frusta). Queste antenne hanno una frequenza di risonanza che dipende dalla lunghezza. Per poter utilizzare l'antenna al di fuori di questa frequenza di risonanza, viene utilizzato un sintonizzatore automatico che "estende" o "accorcia" elettricamente l'antenna e la riporta in risonanza. Il sintonizzatore deve essere installato all'interno, il più vicino possibile all'antenna. Le lunghezze dell'antenna approvate per il paterazzo sono da 7,0 m a 13,5 m e max. 17 m. L'antenna inizia all'uscita del sintonizzatore e il cavo per il paterazzo è compreso.

3. Collegamenti dei cavi

Ogni connessione allentata e ogni superficie troppo piccola per la trasmissione delle onde corte ha un effetto negativo sulla qualità di trasmissione e ricezione del sistema radio SSB. Vi è pericolo di cortocircuiti e corrosione. Il cavo coassiale che collega la radio e il sintonizzatore deve essere a minima attenuazione. La saldatura delle spine PL non deve consentire alcun contatto tra il conduttore e la schermatura e deve esserci una superficie di contatto sufficiente per il conduttore. Come antenna per sistemi radio ad onde corte, una sezione del paterazzo viene solitamente isolata elettricamente. In alternativa ad un paterazzo isolato, può essere utilizzata anche l'antenna Glomex con asta in fibra. Se il paterazzo isolato viene utilizzato come antenna, è importante stabilire un buon collegamento con il cavo ad alta tensione tramite un morsetto per paterazzo, chiamato anche Backstay clamp. Un buon collegamento si ottiene con un'ampia superficie di contatto del morsetto al paterazzo isolato e un collegamento impermeabile del cavo ad alta tensione al sintonizzatore e all'antenna.

4. Punto di installazione

Quando si installano radio SSB con frequenza ad onde corte, è essenziale mantenere le distanze necessarie per evitare interferenze o perdite di prestazioni. È importante considerare inoltre che la linea di alimentazione dal sintonizzatore d'antenna al paterazzo isolato irradia. Tra il sintonizzatore e l'antenna deve essere installato un cavo ad alta tensione GTO-15 resistente ai raggi UV. Un cavo coassiale, che viene installato in questa posizione da alcuni cantieri navali, impedisce al sintonizzatore di sintonizzare correttamente il sistema d'antenna e gran parte della prestazione non viene irradiata dal cavo coassiale schermato. Il GTO-15 dovrebbe essere tenuto a distanza dalla parte non isolata del paterazzo utilizzando un cosiddetto "standoff". Un contatto o un'installazione troppo stretta del cavo ad alta tensione sulla parte non isolata del paterazzo comportano perdite di potenza.

Per le barche a vela con scafo metallico, quando si fanno passare i cavi attraverso il metallo, si dovrebbero usare isolatori di coperta di grandi dimensioni, altrimenti fungono da condensatore e la potenza rimane sotto coperta.

Fondamentalmente, per ottenere i migliori risultati, qualsiasi tipo di antenna a bordo dovrebbe trovarsi il più lontano possibile da oggetti metallici. Per l'installazione del sintonizzatore, la vicinanza alla messa a terra è estremamente importante.

Con ogni radio SSB acquistata, SVB ti consegna un manuale di installazione dettagliato!

L’installazione conclusa potrebbe risultare così:

  1. Terminale paterazzo
  2. Cavo alta tensione GTO-15
  3. Isolatore
  4. Standoff
  5. Antenna GPS NMEA0183
  6. Antenna DCS AA-35
  7. ICOM Automatic Tuner AT-140
  8. SSB Ground Paint 3 m² (collegato al sintonizzatore tramite banda di rame)
  9. Unità principale IC-M802
  10. Display IC-M802
  11. Altoparlante SP-24
  12. Notebook
  13. Modem HF DR-7400
  14. Batteria / Alimentazione

Trasferimento dati via radio ad onde corte – ricevere e-mail a bordo

Soprattutto per i viaggi più lunghi può essere ottimale ricevere dati a bordo, ad esempio e-mail, fax meteo o dati meteo GRIB. Questo è possibile tramite un modem Pactor. Il modem è collegato al ricetrasmettitore e a un PC o laptop tramite USB o Bluetooth. Il modem Pactor converte quindi i dati del computer in modo che possano essere trasmessi tramite onde corte. I dati vengono poi scambiati tra la barca e le stazioni a terra, mentre le stazioni a terra trasmettono i dati a onde corte a Internet. I modem Pactor sono prodotti dalla società tedesca SCS. Nel nostro assortimento troverai il modello DR-7400, che utilizza già il nuovo metodo Pactor 4, detto anche P4 dragon, che contribuisce all'alta velocità. l modem Pactor DR-7400 è superato solo dal DR-7800, che ha anche un display integrato ed è quindi più costoso. Non offriamo questo modello nel nostro assortimento standard, ma saremo lieti di ordinarlo per te. Un terzo modem Pactor disponibile sul mercato è il PTCIIIusb.

Innanzitutto, il proprietario del modem Pactor invia alla stazione di terra un file GRIB con l'area del mare e i dati richiesti (altezza delle onde, direzione del vento, pressione dell'aria, etc.).

La stazione di terra trasmette i dati a onde corte a Internet. Dopo pochi minuti la barca riceve un file GRIB con una previsione meteo dettagliata per l'area desiderata e i dati richiesti.

Oltre alle previsioni meteo per una regione specifica come file GRIB, il modem Pactor può anche essere utilizzato per inviare la situazione meteo come fax meteo.

Questo modem ha una velocità molto inferiore a quella del DR-7400 e non è disponibile nel nostro shop. Per montare il tuo modem Pactor a bordo, troverai un kit di montaggio con le cosiddette staffe Pactor, supporti per il montaggio del modem sul tuo yacht.

Un modem Pactor ha ancora più vantaggi: con un modem Pactor e un sistema SSB è possibile ricevere i messaggi meteo Navtex. Non è necessario avere un ricevitore meteo Navtex separato. Lo stesso vale per i fax meteo. Anche piccoli allegati di posta elettronica come immagini fino a 50 KB possono essere inviati con un modem Pactor.

Possibili provider per il trasferimento dei dati del tuo modem Pactor

Per utilizzare il modem Pactor, hai bisogno di un provider che ti fornisca la rete mondiale di stazioni radio, rendendo possibile in primo luogo il trasferimento dei dati. A seconda della licenza radio in tuo possesso, sono possibili due provider:

1. Winlink / RMS Express

Winlink è una rete gestita gratuitamente da e per i radioamatori. Non è necessario registrarsi, è sufficiente lasciare il nominativo di chiamata e impostare una password nell'apposito software. Per ogni nominativo il tempo massimo di utilizzo è limitato a 30 minuti al giorno per offrire ad ogni marinaio una frequenza libera.

2. Sailmail

Sailmail può essere utilizzata dai marinai con licenza radio marina (LRC). A differenza di Winlink, ci sono costi annuali di utilizzo di 275 dollari US poiché le stazioni sono gestite professionalmente. Sailmail funziona in modo molto affidabile e offre una copertura mondiale. Per l'utilizzo è necessaria la registrazione online. Sailmail offre ai suoi utenti un tempo massimo di utilizzo di 90 minuti a settimana per le e-mail e i file meteorologici GRIB.

Provider Tramite Winlink – 30 minuti al giorno
Senza costi
Tramite Sailmail – 90 minuti a settimana
Costo: 275 dollari US all’anno
Stazioni Quasi mondiale (buco nel Pacifico) Mondiale
Affidabilità Buona Molto buona

Test presso SVB a Brema

Per testare il sistema radio, l’azienda SVB di Brema ha installato un sistema radio remoto. Il sistema copre una gamma di frequenza di 0.5-30MHz.

Link per la stazione remota online:

In base a dove desideri testare il sistema, dovresti utilizzare una frequenza che corrisponda alla distanza da superare.

  • 2Mhz 200-400 miglia (Area Mare del Nord e Mar Baltico di notte)
  • 4 MHz 400-600 miglia (Area Mare del Nord e Mar Baltico nelle prime ore serali e di mattina)
  • 6 MHz 600-1.200 miglia (Mare del Nord e Mar Baltico di giorno)
  • 8 MHz 800-1.200 miglia (Mediterraneo occidentale durante il giorno)
  • 12 MHz 1.200-2.400 miglia (Mediterraneo occidentale e orientale durante il giorno)
  • 16 MHz 1.600-3.200 miglia (Mediterraneo orientale e Canarie durante il giorno)
  • 22 MHz 2.200-3.200 miglia non utilizzabile a causa di macchie solari minime
  • 26 MHz miglia non utilizzabile a causa di macchie solari minime
  • Frequenze utilizzate per il test: 4125 khz; 6224 khz; 8297 khz; 12356 khz; 16534 khz

Frequenze e programmi consigliati per le onde corte in Europa e nei Caraibi pre ARC Radio Net

Tramite la frequenza a onde corte pre ARC Radio Net 8297 khz in J3E/USB i marinai possono comunicare con la radio SSB giornalmente. Un gruppo Facebook con lo stesso nome permette la comunicazione anche a terra.

Unisciti subito al gruppo Facebook SSB Marine Network »

File meteo GRIB e Software di WetterWelt

I file meteo GRIB sono disponibili per i marinai con radio SSB e modem Pactor o telefono Iridium. Con un software speciale di WetterWelt è possibile ampliare l’offerta di dati meteo.

Chris Parker’s Weather Net

Nell'area americana Chris Parker è molto conosciuto: fa previsioni del tempo e dà consigli meteorologici tramite onde corte e parla direttamente con i marinai via onde corte. Trasmette tutto l'anno alle ore 22.00 UTC sulla frequenza SSB 8137 kHz e trasmette contemporaneamente a 12350 kHz, corrispettivamente in J3E/USB.

Trans-Atlantic Radio Net

La Trans-Atlantic Radio Net trasmette quotidianamente in inverno e in primavera alle ore 21.30 UTC, mezz'ora prima della Weather Net di Chris Parker sulla frequenza SSB 12350 kHz.

Previsioni del tempo DWD

Il Servizio Meteorologico Tedesco (DWD) ha anche una frequenza a onde corte che può essere utilizzata per trasmettere le previsioni del tempo in forma vocale e riceverle con un sistema SSB. La trasmissione vocale del bollettino meteo marino viene trasmessa su 5905 kHz e 6180 kHz in AM alle ore di trasmissione seguenti:

Mare del Nord, Mar Baltico e zone costiere tedesche:

  • 06:00-06:30 UTC
  • 12:00-12:30 UTC
  • 20:00-20:15 UTC

Mar Mediterraneo:

  • 16:00-16:30 UTC
  • 20:15-20:30 UTC

SSCA Net Callsign KPK

Molti marinai tedeschi sono anche registrati presso l'organizzazione americana SSCA, che gestisce una propria stazione radio costiera con il nominativo KPK. SSCA è l'equivalente della Trans-Ocean in Germania. Qui molti navigatori si organizzano anche con un sistema SSB a bordo. Viene trasmesso quotidianamente alle ore 12.15 UTC (07.15 EST o 08.15 EDT) sulla frequenza 8104 khz in J3E/USB.

Med Net

I marinai della regione mediterranea organizzano confronti giornalieri in Med Net in primavera, estate e autunno dal lunedì al sabato. Il check-in è sulla frequenza 6516 kHz. Poi la frequenza cambia a 8131 kHz e infine a 12359 kHz in J3E/USB.

Where & When Propagation Tool

Where & When Propagation Tool permette di ricevere o inviare chiaramente le chiamate da o verso l'altro capo del mondo via radio SSB. Il programma mostra a quale ora e su quale frequenza, a seconda della posizione corrente e della posizione approssimativa dell'altro utente, una chiamata funziona particolarmente bene.

SVB utilizza cookies per garantire un acquisto facile e sicuro. Utilizzando le nostre pagine, accetterai l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Per saperne di più...  Ok