lang-it
Deutsch
English
Nederlands
Français
Español

Carrello

Menu
Motori fuoribordo

Consigli per la cura dei motori fuoribordo

Per poter utilizzare il motore a benzina il più a lungo possibile è importante osservare alcune istruzioni per la cura e la manutenzione. Troverai i prodotti per la cura, gli attrezzi e altri accessori per la manutenzione del motore della tua barca nella nostra categoria Tecnica e motori.

Cura e manutenzione prima di ogni utilizzo del motore

  1. Controllare che il motore abbia sufficiente carburante e una corretta ventilazione del serbatoio
  2. Dopo un arresto del motore di due settimane o più, sostituire la benzina per evitare danni da ossidazione e depositi d’acqua. Gli stabilizzatori supplementari e un serbatoio pieno minimizzano il rischio di ossidazione e di condensa.
  3. Assicurarsi che il serbatoio dell’olio sia sufficientemente pieno
  4. Dopo un lungo arresto del motore controllare la presenza di piccole gocce d’acqua nell’olio motore e in caso positivo non avviarlo. In caso di avviamento potrebbero verificarsi gravi danni al motore fuoribordo.
  5. Controllare che i morsetti a vite della staffa del motore siano ben saldi.
  6. Controllare che l’assorbimento dell’acqua sia pulito e privo di sporco e depositi
  7. Ispezionare l’elica. Le lenze da pesca si sono avvolte intorno al mozzo? Ci sono irregolarità che possono portare a squilibri e quindi a costosi difetti?

"Una mancata conservazione può portare ad un "cattivo inizio" nella nuova stagione."

Dopo ogni utilizzo

  1. Lavare il motore con un flusher. Questo vale non solo per l’uso in acqua salata, ma anche per l’uso in acqua dolce se l’acqua presenta sabbia, ghiaia o inquinamento.
  2. Posizionare il flusher sulla parte inferiore del motore e collegare un tubo da giardino. Non aprire il rubinetto più di circa ¼ della pressione massima possibile dell’acqua per evitare di danneggiare il motore.
  3. Avviare il motore e portarlo a circa 2000 giri / minuto (o al regime raccomandato dal costruttore). Lasciare riscaldare il motore alla temperatura di esercizio in modo che il termostato si apra e l’acqua possa anche lavare il sistema di raffreddamento.
  4. Durante il lavaggio del motore, controllare la pompa dell’acqua per garantire un flusso d’acqua sufficiente. Appoggiare con cautela un dito sul flusso d’acqua spia. L’acqua può essere molto calda, anche se non dovrebbe esserlo. Se il getto d’acqua spia non è molto forte è possibile che lo sporco si sia raccolto nel tubo di scarico. In questo caso spegnere immediatamente il motore per evitare il surriscaldamento e danni allo stesso.
  5. Provare ad estrarre la sporcizia con una fune muovendola in avanti e in dietro nel tubo di scarico. Riavviare il motore e controllare se si è modificato il getto d’acqua spia: se il problema persiste potrebbe essere necessaria una nuova pompa dell’acqua.
  6. Durante il lavaggio del motore, scollegare il collegamento del carburante in modo che il motore bruci il carburante rimanente nel carburatore
  1. Pulire il motore e applicargli una protezione anticorrosione.
  2. Coprire il motore con un telone o con una copertura tra un uso e un altro.

"Anche un piccolo surriscaldamento può comportare danni a lungo termine"

Manutenzione regolare

  1. Controllare regolarmente il tubo del carburante per verificare la presenza di crepe o aree usurate.
  2. Assicurarsi che la sfera della pompa del carburante non abbia crepe e sia mobile
  3. Accertarsi che i collegamenti del carburante delle tubazioni siano correttamente posizionati e non presentino perdite
  4. Controllare che le fascette stringi-tubo sulla tubazione di alimentazione non presentino ruggine o corrosione
  5. Controllare che il serbatoio del carburante non sia danneggiato
  6. Controllare che la ventilazione del serbatoio funzioni correttamente
  7. Controllare regolarmente il serbatoio per l’acqua del carburante. Questo è particolarmente importante per i carburanti contenenti etanolo. Se il motore ha un filtro trasparente del carburante, controllare se l’acqua si è accumulata. L’acqua si raccoglie come uno strato chiaro sul fondo del setaccio.
  1. Lubrificare le superfici del motore e i punti di lubrificazione dello sterzo ogni 100 ore o all’anno (a seconda di quale delle due si verifica prima).
  2. Controllare che il motore non sia corroso e sostituire gli anodi sacrificali se sono corrosi più del 50%
  3. Sostituire l’olio motore e sostituire il filtro dell’olio se presente
  4. Sostituire la girante della pompa dell’acqua ogni 300 ore di utilizzo o ogni 3 anni (più spesso se si utilizza il motore in acque dove la sabbia può entrare nel circuito di raffreddamento)
  5. Controllare che il motore fuoribordo non abbia subito danni alla vernice. In caso di ruggine o di bolle queste devono essere rimosse il più rapidamente possibile per evitare gravi danni.

"Ispezioni regolari possono prolungare notevolmente la durata del motore fuoribordo."

I filtri carburante riducono i costi di manutenzione

Per ridurre al minimo la manutenzione si consiglia di installare un filtro carburante aggiuntivo tra il motore e il serbatoio anche se il fuoribordo è già dotato di un filtro carburante integrato. I contaminanti del serbatoio e della benzina si depositano nel filtro benzina specialmente quando si usa benzina con contenuto di etanolo. Una volta che i fori del filtro sono ostruiti non c’è abbastanza carburante rimasto per fluire attraverso, il che può portare ad una perdita di prestazioni o nel peggiore dei casi ad un guasto totale. Un filtro della benzina dovrebbe essere quindi sostituito di tanto in tanto.

"I filtri sporchi o intasati possono rovinare rapidamente il divertimento di guida."

Inspezione

Durante il periodo di garanzia il motore fuoribordo deve sempre essere revisionato da un rivenditore autorizzato con iscrizione della revisione nel libretto di assistenza. In considerazione di eventuali richieste di garanzia è necessario rispettare esattamente gli intervalli di ispezione specificati, altrimenti il diritto alla garanzia decade. Dopo la scadenza del periodo di garanzia le riparazioni e le ispezioni possono essere effettuate anche con l’aiuto di un piano di ispezione che di solito viene fornito con il prodotto. La sostituzione dei filtri, dell’olio del cambio e dell’olio motore è solitamente spiegata nel manuale. Spesso sono necessari solo cacciaviti a croce e cacciavite a taglio. Per sostituire il filtro dell’olio, in molti casi deve essere rimosso il rivestimento esterno. Se non si è sicuri di come effettuare la sostituzione, in caso di dubbio portare il motore dal rivenditore. Una sostituzione della girante che dovrebbe essere effettuata regolarmente, è relativamente complicata e dovrebbe essere effettuata da un rivenditore esperto. L’intervallo di sostituzione consigliato è riportato nel piano di ispezione.

Protezione antifurto

I motori fuoribordo possono essere facilmente protetti contro i furti da speciali serrature / lucchetti. Un telone, trattenuto non solo da elastici, rende più difficile l’accesso alla barca e quindi lo smontaggio e il furto del motore fuoribordo. Ha senso inoltre registrare il proprio motore fuoribordo presso la polizia costiera. In caso di furto, il motore può essere assegnato alla vostra imbarcazione grazie ad un numero codificato.

Oltre alla presenza di questo codice, si raccomanda di documentare e registrare le caratteristiche uniche con delle immagini. I motori codificati e registrati sono di scarso interesse per i ladri in quanto non generano profitti.

SVB utilizza cookies per garantire un acquisto facile e sicuro. Utilizzando le nostre pagine, accetterai l'utilizzo dei cookies da parte nostra. Per saperne di più...  Ok