lang-it
Deutsch
English
Nederlands
Français
Español

Carrello

Menu
Broadbandradar

La banda larga è il nuovo impulso!

Navico, con i marchi B&G, Simrad e Lowrance, è stata la prima azienda a introdurre nel 2010 sistemi radar broadband / a banda larga con tecnologia FMCW (Frequency Modulated Continuous Wave) per il settore della nautica. Nel 2013 è stato introdotto il modello "4G" come successore della prima antenna "3G". Potrai trovare la nostra gamma di antenne radar a banda larga nella nostra categoria Radar tra i rispettivi produttori.

Qual è la differenza tra il radar a banda larga e il radar a impulsi?

Il radar a banda larga o radar broadband si differenzia dal radar a impulsi tradizionale in quanto l'antenna a banda larga trasmette e riceve senza interruzione durante il processo di misurazione e non come il radar a impulsi che trasmette singoli impulsi e poi "attende" i loro echi. L'antenna radar a banda larga utilizza al suo interno la tecnologia dei semiconduttori e due antenne di ricezione e trasmissione separate. Invia e riceve un segnale con frequenze variabili o un po' più simile a un'immagine, un tono con alti e bassi diversi senza la necessità di molta energia. A seconda di come il suono / segnale inviato cambia nel suo percorso verso l'oggetto e dall’oggetto, l'antenna radar è in grado di segnalare dove e a quale distanza si trova il possibile obiettivo. Il radar tradizionale a sua volta genera e invia con grande potenza e con l'aiuto di un cosiddetto magnetron un impulso elettromagnetico e attende il suo ritorno per individuare un possibile obiettivo.

I vantaggi del radar a banda larga

1 Rappresentazione chiara dell'area nelle vicinanze

"La differenza tra il radar a impulsi e la tecnologia a banda larga è facile da illustrare: l'impulso elettromagnetico di un radar a impulsi è come un forte grido, seguito da un'eco quando c'è un obiettivo nei dintorni che può riflettere quel suono. Tuttavia, poiché il grido è forte, copre tutti gli altri suoni nelle immediate vicinanze. È possibile così che i bersagli distorti o le interferenze vengano visualizzati su schermi radar convenzionali a distanza ravvicinata, oppure che gli obiettivi non vengano visualizzati affatto quando si lavora con funzioni di soppressione delle interferenze.

Il Radar Broadband, a sua volta, non emette suoni alti, ma “sussurra” e ascolta continuamente e quindi non copre o sopprime alcun suono proveniente dagli obiettivi a distanza ravvicinata. In questo modo non ci sono zone d'ombra o zone cieche, come invece può avvenire nel caso dei radar convenzionali. Credimi quando dico che con un radar normale non hai mai visto una rappresentazione così chiara di altre imbarcazioni nelle vicinanze" spiega Eugen Wojszczyk, specialista in elettronica di SVB.

Questa è ovviamente una ragione ancora più importante per l'acquisto di un sistema radar (a banda larga) per la prevenzione delle collisioni in mare e per la chiara identificazione degli ostacoli quando la visibilità è fortemente limitata.

2 Rapida accensione e messa in funzione

Un altro vantaggio della nuova tecnologia rispetto al radar a impulsi è la sua capacità di accendersi e spegnersi rapidamente. Il Radar Broadband non richiede un tempo di riscaldamento di 2-4 minuti, come invece nei sistemi radar convenzionali, e visualizza immediatamente i bersagli radar in modo chiaro e cristallino. Questa caratteristica è molto utile soprattutto quando compare improvvisamente la nebbia.

3 Rischi minori per la salute derivanti dalle radiazioni

I marchi Simrad, B&G e Lowrance pubblicizzano le loro antenne a banda larga che emettono solo 1/5 delle radiazioni di un telefono cellulare medio e sono quindi molto più tollerabili dei sistemi radar a impulsi convenzionali. Per fare un confronto: un sistema radar convenzionale ha bisogno di oltre 2000 watt per inviare i suoi segnali. La nuova tecnologia a banda larga richiede solo circa 200 mW per generare il segnale descritto. In questo modo puoi montare la nuova antenna radar a banda larga in qualsiasi punto a bordo senza dover cercare la zona cieca dell'antenna.

4 Previsioni meteo / riconoscimento dei fronti di tempesta

"Una grande differenza tra la prima antenna a banda larga di NAVICO, la 3G, e la nuova tecnologia 4G è la sua capacità di rilevare accuratamente fronti di pioggia, tempeste e altri fronti meteorologici. Anche le tempeste che si trovano (ancora) a 12 miglia nautiche di distanza sono mostrate in modo chiaro e si distinguono da altri segnali". Dice Felix Willenbruch, specialista SVB per l'elettronica e il networking.

5 Buona risoluzione anche in lontananza

A differenza dei sistemi radar convenzionali, i nuovi sistemi a banda larga non mostrano quasi nessuna deformazione e distorsione radiale, così le imbarcazioni e altri bersagli possono essere facilmente identificati anche a grandi distanze. La nuova antenna 4G, il successore dell'antenna 3G di Navico, promette una portata superiore del 50% rispetto al suo predecessore e può quindi ancora identificare chiaramente oggetti fino a 32 nm di distanza.

Attenzione: La tecnologia a banda larga presenta tuttavia anche uno svantaggio: non è capace di "sentire" i cosiddetti radar beacons (RACON), i segnali SART e RTE e quindi non è in grado di identificarli e visualizzarli. Questo vale sia per l'antenna 3G che per l'antenna 4G di NAVICO.

SVB utilizza cookies per garantirLe un acquisto facile e sicuro. Per saperne di più...  Ok