Come rimuovere l’antivegetativa dalla barca

Come rimuovere l’antivegetativa dalla barca

La corretta verniciatura della carena è importante per il rendimento e l'uso ottimale della tua barca. Per proteggere adeguatamente la tua barca da incrostazioni, conchiglie e vegetazione sullo scafo, un'antivegetativa in buono stato è essenziale. Se la tua antivegetativa è in cattive condizioni, deve essere completamente rimossa prima di poter applicare una nuova antivegetativa per la stagione. Scopri come rimuovere correttamente l'antivegetativa, quali sono i metodi disponibili e qual è il modo migliore per farlo in questa guida.

Scopri qui la nostra offerta di antivegetative »

Come rimuovere l’antivegetativa presente?

Per la rimozione dell'antivegetativa dalla barca, ci sono diversi metodi tra cui scegliere. Quale metodo sia più adatto per la tua barca dipenderà dall'antivegetativa usata e dalle tue preferenze personali. In ogni caso, prima di iniziare, segna con nastro adesivo la linea di galleggiamento e proteggi il pavimento nel punto di lavoro con una pellicola/telo per catturare qualsiasi residuo di antivegetativa. Segui le istruzioni del prodotto e indossa una protezione adeguata (compresi maschera e occhiali di protezione).

Rimuovere l'antivegetativa con un pulitore ad alta pressione

Una delle preparazioni per rimuovere l'antivegetativa è quella di rimuovere i componenti vecchi dell'antivegetativa con un'idropulitrice ad alta pressione e acqua dolce. È meglio farlo subito dopo aver portato la barca a terra in un luogo adatto.

Antifouling entfernen

1. Levigare l’antivegetativa

L'antivegetativa può essere levigata con relativa facilità. Per questo sono necessari una levigatrice e carta vetrata adatta. Quando si leviga, bisogna assicurarsi che le particelle di levigatura vengano rimosse in modo da non inalarle. Assicurati di avere una protezione sufficiente, come una maschera e occhiali di protezione, contro la polvere di levigatura tossica che viene prodotta. È meglio usare una levigatrice con un collegamento per aspirapolvere in modo che i residui di antivegetativa possano essere raccolti e aspirati correttamente. Questo metodo, con una smerigliatrice, è anche spesso usato per rimuovere i residui di antivegetativa.

Nota: la levigatura è possibile per tutte le antivegetative conosciute.

Quale carta vetrata per antivegetativa?
La scelta della carta vetrata gioca un ruolo importante per scartavetrare l'antivegetativa. La carta vetrata a grana grossa si adatta meglio a questo scopo rispetto a quella a grana fine. Quando si rimuove un'antivegetativa autolucidante, la resina si scalda e si ammorbidisce più velocemente e ostacola il lavoro della carta vetrata più velocemente e facilmente rispetto a quando si rimuove un'antivegetativa dura. Pertanto, si raccomanda una grana da 120 a 180. Bisogna prestare particolare attenzione a questo metodo di rimozione dell'antivegetativa, soprattutto sulle curve, perché si può danneggiare il gelcoat quando si carteggia, arrivando al laminato.

Come carteggiare l'antivegetativa:
Collegare la levigatrice a un aspirapolvere e usare la carta vetrata adatta. Carteggiare il rivestimento sotto la linea di galleggiamento pezzo per pezzo e strato per strato. Assicurati di utilizzare l'accessorio di levigatura bene in orizzontale. Non usare troppa forza per evitare crepe e graffi.

Scartavetrare l'antivegetativa con una levigatrice elettrica ha il vantaggio di essere relativamente veloce. Inoltre, la superficie diventa ruvida, quindi c'è una migliore adesione. Lo svantaggio di questo metodo di rimozione della vernice sottomarina è che la struttura morbida dell'antivegetativa fa sì che la carta vetrata si ostruisca molto rapidamente. I dischi di levigatura devono essere cambiati molto spesso, il che rende la rimozione dell'antivegetativa costosa tramite levigatura.

Antifouling abkratzen

2. Rimozione dell'antivegetativa con il raschietto per vernice

La vecchia antivegetativa viene rimossa con un raschietto per vernice o un raschietto elettrico. L'ideale sarebbe scegliere un raschietto per vernice con un collegamento per l'aspirapolvere, in modo da non dover rimuovere faticosamente l'antivegetativa dal pavimento e proteggersi allo stesso tempo. Inoltre, indossa una mascherina e degli occhiali di protezione perché l'antivegetativa è molto polverosa. Raschiare l'antivegetativa richiede un po' di pratica per non inceppare la lama del raschietto e danneggiare il gelcoat della barca.

Nota: questo metodo di lavoro è possibile per qualsiasi antivegetativa.

Come raschiare l'antivegetativa:
Per togliere l’antivegetativa, collegare se possibile il raschietto a un aspirapolvere attraverso l'apertura all'estremità inferiore. In questo modo, tutti i residui di antivegetativa finiscono in un contenitore di raccolta e si evita sporcizia residua. Afferra il manico ergonomico con una mano e stabilizza la testa del raschietto con l'altra. Metti la lama dritta e tira via l'antivegetativa con un po' di pressione. In questo modo è possibile rimuovere diversi strati. Nota: la lama non deve inclinarsi e creare graffi nel gelcoat. Alla fine devi rimuovere i residui di vernice, che vengono di solito levigati.

La rimozione totale dell'antivegetativa con raschietto ha il vantaggio di poter rimuovere diversi strati di antivegetativa e di primer in modo efficace e rapido. Se si usa un aspirapolvere, questo metodo è anche estremamente ecologico. Allo stesso tempo, è più economico che carteggiare l'antivegetativa con una smerigliatrice. Lo svantaggio del metodo di rimozione dell’antivegetativa è lo sforzo fisico richiesto. Si dovrebbero quindi pianificare pause sufficienti.

3. Sverniciatura dell'antivegetativa

Con il metodo "sverniciare l’antivegetativa", gli strati del rivestimento antivegetativo vengono sciolti con uno sverniciatore o solvente apposito per poterli poi rimuovere più facilmente.

Nota: Adatto per le antivegetative comuni, ma non tutte le antivegetative possono essere rimosse adeguatamente con uno sverniciatore. Come prova, puoi applicare l'antivegetativa su una piccola area della tua barca per testare se il prodotto sverniciante agirà sull’antivegetativa.

Nota: Seguire le avvertenze e le istruzioni del prodotto sul contenitore dello sverniciatore e indossare indumenti protettivi adeguati.
Consiglio: utilizzare lo sverniciatore solo all'aria aperta o in aree ben ventilate!

Come sverniciare l’antivegetativa:
Mescolare bene il contenuto del barattolo. Applicare generosamente il prodotto sulla superficie asciutta (scafo) con un pennello o un rullo. Procedere passo dopo passo, 1-2m² alla volta.

Nota: il prodotto usato per rimuovere l’antivegetativa non deve mai iniziare ad asciugare!

Coprire le superfici verniciate con una pellicola in modo che i solventi dell'antivegetativa rimangano sulla superficie e possano quindi agire meglio e non evaporare. Il tempo di reazione dello sverniciatore varia a seconda del prodotto, della temperatura e dello spessore dello strato della vecchia antivegetativa. Dopo 10-15 minuti, fare una prova con una spatola per vedere se l'antivegetativa può essere rimossa. Se l'antivegetativa è morbida e sciolta, rimuovere o tirare via la massa di antivegetativa ormai “gelatinosa” con una spatola. A seconda dello spessore dello strato, potrebbe essere necessario ripetere il processo. Pulire accuratamente lo scafo con acqua e una spugna dopo l'applicazione. Carteggiare ogni residuo di antivegetativa. Smaltire adeguatamente i resti del prodotto di rimozione dell'antivegetativa e l'antivegetativa stessa.

Il vantaggio di sverniciare l'antivegetativa è che richiede meno forza della raschiatura. Dall’altro lato, questo metodo è un po' più costoso. Uno degli svantaggi di questo tipo di rimozione è che il vecchio rivestimento non può essere rimosso completamente. Oltre all'antivegetativa, lo sverniciatore è anche dannoso per l'ambiente e la salute e deve essere smaltito correttamente.

4. Sabbiatura antivegetativa

Oltre ai tre metodi menzionati, c'è la possibilità della sabbiatura per la rimozione dell'antivegetativa. Eseguita da un'azienda specializzata, i granuli nell’acqua e sotto alta pressione vengono utilizzati per rimuovere strato dopo strato.

Nota: La sabbiatura è il metodo di levigatura più efficace, adatto a tutte le superfici e gli strati di vernice.

Il vantaggio della sabbiatura dell'antivegetativa è che i singoli strati possono essere rimossi in modo efficace. Tuttavia, questo metodo di solito non può essere eseguito in modo autonomo. Un altro svantaggio è che è molto costoso farlo eseguire da un'azienda specializzata.

Si può ottenere un effetto molto simile usando un disco Tercoo. I perni metallici rimuovono i rivestimenti superficiali desiderati. I dischi Tercoo sono eccellenti per rimuovere antivegetative, residui di vernice, primer e altro da superfici metalliche, acciaio e cemento. Il risultato perfetto è una superficie sabbiata che, grazie alla sua rugosità e purezza, è perfettamente adatta all'applicazione di nuovi rivestimenti protettivi.

Nel nostro video vedrai i tre metodi di antivegetativa "levigatura", "sverniciatura" e "raschiatura" che puoi usare per pulire la tua barca dalla vecchia antivegetativa.

Riassunto Rimozione dell’antivegetativa

  • Carteggiare l'antivegetativa: metodo più veloce, ma più costoso. Assicurati di carteggiare in modo uniforme per non danneggiare il gelcoat.
  • Raschiare l'antivegetativa: Più economico della levigatura, ma più impegnativo dal punto di vista fisico.
  • Sverniciare l’antivegetativa: meno faticoso della raschiatura.
  • Sabbiatura dell’antivegetativa: solitamente eseguita da una compagnia specializzata.
  • Non c'è una raccomandazione ideale per quale antivegetativa usare quale metodo per rimuovere l'antivegetativa, rimane comunque un lavoro intenso da svolgere.

Tabella di confronto dei tre metodi

Carteggiatura antivegetativa Raschiatura antivegetativa Sverniciatura antivegetativa
Costi €€€ €€
Tempo * *** **
Attrezzatura protettiva tutto tutto tutto
Materiale Teli, Levigatrice, Carta vetrata, Aspirapolvere Teli, Aspirapolvere, Raschietto Teli, Telo in plastica, Pennello o rullo, Spatola, Prodotto sverniciante
Sforzo fisico * *** **

Istruzioni per la rimozione dell'antivegetativa

Per ottenere il miglior risultato possibile quando si rimuove l'antivegetativa, si dovrebbe in particolare leggere e seguire l'etichetta rispettiva con le avvertenze del prodotto usato per rimuovere l'antivegetativa e dei rivestimenti antivegetativi già sulla barca.

1 Protezione della salute e del lavoro

Poiché l'antivegetativa contiene prevalentemente biocidi dannosi, si dovrebbero prendere misure protettive per proteggere se stessi e gli altri quando si rimuove l'antivegetativa. Assicurare una buona ventilazione e indossare dispositivi di protezione durante il lavoro. L'antivegetativa rimossa deve essere raccolta e smaltita in modo corretto. Quando si rimuove l'antivegetativa, essere consapevoli delle norme locali di smaltimento e agire in conformità con le linee guida ambientali.

2 Di quale equipaggiamento di protezione ho bisogno quando rimuovo l'antivegetativa?

Se stai rimuovendo la vernice della barca, la tua attrezzatura protettiva dovrebbe idealmente consistere in occhiali di sicurezza, guanti protettivi, mascherina con filtro per le particelle di levigatura e per la protezione contro i fumi dei solventi e una tuta protettiva.